Manutenzione predittiva in ambito finanziario: scopri i vantaggi

da TopNetwork il 2 July 2020

La manutenzione predittiva in ambito finanziario potrebbe apparire una forzatura ma, l’uso di Intelligenza Artificiale (AI) e machine learning applicati ai big data, da sempre presenti in questo settore, ne disegnano scenari di forte sviluppo nei prossimi anni. In pratica, è la Data Science a innescare i possibili cambiamenti nei modelli organizzativi e di gestione per prodotti, come quelli finanziari, destinati al vasto pubblico.

La personalizzazione delle soluzioni è quindi uno degli aspetti, se non addirittura l’aspetto fondamentale, per l’applicazione delle tecnologie di manutenzione predittiva in questo particolare ambito. Secondo una recente indagine condotta dagli Osservatori del Politecnico di Milano oltre il 25% delle soluzioni che impiegano l’AI è destinata al mondo finanziario. Ed è un numero destinato a crescere nell’immediato futuro.

Manutenzione predittiva in ambito finanziario scopri i vantaggi_Immagine_TOPNetwork4_AI_osservatori

 

Manutenzione predittiva in ambito finanziario: i vantaggi

L’Ai in ambito finanziario è al momento destinata soprattutto al trading di valute e titoli. Occorre però staccarsi da questa generalizzazione e pensare a campi applicativi più verticali, ma non per questo meno importanti. Gli strumenti e la metodologia 4.0 utilizzati di norma nella manutenzione predittiva industriale, possono essere introdotti per avvantaggiare altri settori nel campo finanziario.

La validazione dei modelli predittivi può essere applicata a:

  • Predittività e riduzione dei costi di gestione e dei servizi.

  • Analisi e riduzione del rischio in campo finanziario e assicurativo.

  • Incentivazione all’uso di prodotti assicurativi e bancari personalizzati.

  • Predizione e creazione di nuovi prodotti finanziari.

  • Miglioramento della fase di accesso alle informazioni per dipendenti e clienti.

  • Ricerca dell’eccellenza operativa per la customer assistance.

 

Come avviene già in ambito manifatturiero, dove la manutenzione predittiva è volta ad assicurare l’affidabilità del macchinario nel tempo, in ambito finanziario si può generare valore ricercando la fidelizzazione del cliente verso servizi innovativi che accompagnano i prodotti. Il settore finanziario al pari di quello assicurativo possono diventare fornitori di servizi ad alto valore aggiunto; servizi che grazie a machine learning e AI diventano predittivi sui bisogni del cliente, attingendo ai dati di movimenti, comportamenti economici e di investimento.

Sono presenti già da diverso tempo sul mercato soluzioni che coniugano la tecnologia IoT, come i sensori domotici per il rilevamento di furti, incendi e allagamenti, a specifiche coperture assicurative, anticipazione di una più ampia visione di smart building e smart services.


Nuovi modelli per gestire il cliente

L’affermazione nel tempo di modelli MaaS (Maintenance as a Service) offriranno poi la scalabilità e l’efficacia di costo tipiche delle soluzioni in Cloud, per un settore non solo in forte espansione ma che necessita da sempre delle tecnologie più innovative. Per la manutenzione predittiva in ambito finanziario vi sono quindi ottime prospettive di sviluppo soprattutto nella ricerca di servizi di assistenza ad alto valore aggiunto. Anche in questo caso la visione che pone il “cliente al centro” è premiante per quelle aziende che vogliano investire su strumenti e piattaforme innovative.

Come già avviene nel mondo B2C, tutti i processi di gestione potenziati da AI e deep learning, consentono non solo il mantenimento della clientela, soddisfatta di una migliore customer experience, ma altresì di ricercare con maggiore efficienza nuovi prospect, velocizzando il loro percorso di promozione verso lo status di “clienti”.


Manutenzione predittiva: più assistenza ed empatia

L’Intelligenza Artificiale permette, se attentamente governata, di ritrovare quel fattore empatico con il consumatore, un valore spesso perduto in questi ultimi anni a causa da profonde ristrutturazioni del personale. L’intervento umano, coordinato da tutte le informazioni già acquisite dalla piattaforma, può intercettare il cliente prima che questi si trovi davvero in difficoltà, promuovendo e qualificando in tal modo il customer care del brand finanziario o assicurativo.

Volendo sintetizzare i vantaggi possiamo dire che la manutenzione predittiva permette di:

  • Automatizzare tutti i processi informativi di supporto al cliente 24/7.

  • Migliorare i prodotti e intercettare nuove necessità.

  • Effettuare l’analisi predittiva per il miglioramento della customer experience.

  • Misurare e aggregare i risultati in tempo reale grazie alle piattaforme di business intelligence.

 

I servizi finanziari, non solo quelli legati al mondo della Borsa e degli investimenti, possono quindi avvantaggiarsi dell’analisi in tempo reale, esattamente come avviene per il mondo IoT, permettendone la gestione da dashboard facilmente condivisibili. Si tratta di soluzioni che richiedono non solo un’attenta analisi preliminare ma anche un’adeguata personalizzazione per poter essere correttamente implementate e, come sempre, di un partner affidabile e competente.


New call-to-action

Topics: Manutenzione

Condividilo su: