Smart DPI, perché migliorano la sicurezza sul lavoro

Gli smart DPI, ovvero i Dispositivi di Protezione Individuali potenziati da tecnologie di comunicazione come Bluetooth o NFC, supportano le aziende nel controllo e monitoraggio del personale impegnato all’interno di cantieri e impianti industriali. Questi dispositivi, conosciuti internazionalmente anche come PPE, Personal Protection Equipment, se correttamente impiegati, consentono di ridurre il numero di incidenti sul lavoro in tutti i settori più critici come quello industriale e manifatturiero, delle costruzioni civili, in agricoltura, petrolifero, chimico e, non certo ultimo, quello sanitario.

L’integrazione di tecnologie smart, IoT, Intelligenza Artificiale e Computer Vision permette di migliorare il monitoraggio ed avere una visione completa delle attività svolte sul campo dagli operatori, verificandone in tempo reale i parametri vitali e intercettando il mancato o, addirittura scorretto, impiego dei dispositivi di sicurezza.


Smart DPI: i dati a difesa della salute

Gli incidenti sui luoghi di lavoro sono spesso legati alla mancata osservanza delle norme di sicurezza o all’inesperienza degli operatori, fattori questi a cui può sommarsi stanchezza e disattenzione, magari causata dagli estenuanti turni operativi, vedi il settore sanitario. Nello scorso biennio sono state superate le 2700 vittime, con oltre 400 mila denunce di infortunio e questo solo nei primi nove mesi dell’anno 2021 (fonte: INAIL).

Solo grazie all’uso dei dati generati e raccolti da dispositivi di protezione smart è possibile anticipare il pericolo e mitigare i rischi. Un ecosistema “popolato” da dispositivi intelligenti, sistemi di videosorveglianza, questi ultimi potenziati da Intelligenza Artificiale e Computer Vision, consente di aumentare il livello di sicurezza, salvaguardando al contempo la salute degli addetti e i il valore dei macchinari. Grazie a queste soluzioni è possibile scrivere un’equazione che è facile tradurre sinteticamente così: più sicurezza = maggiore produttività.


AI4DPI: TopNetwork aumenta il controllo sugli smart DPI

La soluzione AI4DPI sviluppata da TopNetwork combina una parte di sensoristica avanzata IoT wearable costituita da beacon BLE a basso consumo di energia con un modello di Intelligenza Artificiale in grado di restituire un’analisi in tempo reale delle condizioni ambientali in cui si trova l’operatore e di utilizzo dei DPI. I sensori vengono applicati a elmetti, scarpe, guanti, abbigliamento come tute e giacche antinfortunistiche. In caso di mancato o errato impiego dei DPI viene inviato un alert sia all’app che costituisce l’interfaccia utente installata sul dispositivo dell’operatore, sia ai responsabili della centrale operativa.

Il sistema AI4DPI, previo opportuno addestramento della rete neurale, è in grado di segnalare al centro di controllo se il lavoratore stia o meno indossando correttamente i DPI in dotazione, e questo senza la necessità di una scansione video.

Una soluzione tecnologicamente avanzata come quella proposta da TopNetwork permette di:

  • Aumentare la sicurezza: il monitoraggio è continuo e sempre nel pieno rispetto delle policy di sicurezza dell’ambiente di lavoro. AI e sensoristica consentono una rilevazione rapida e puntuale delle violazioni nell’utilizzo dei DPI. In caso di “uomo a terra” viene inviata una chiamata e notifica al numero di emergenza di riferimento.
  • Migliorare la tracciabilità: in caso di problemi di connettività (operatori all’interno di tunnel, scavi, e simili) AI4DPI effettua comunque i controlli di routine, salvando in locale i dati e inviandoli non appena viene ristabilito segnale utile per la trasmissione.
  • Incrementare la flessibilità: è possibile integrare la soluzione con sistemi esterni tramite API al fine di dialogare con piattaforme di gestione del personale (anagrafiche) e di produttività. Qualora ne sia stata prevista l’integrazione e in caso di mancata osservanza di un alert, può essere inibita l’apertura della Scheda Intervento lavori, bloccando di fatto l’operatore.
  • Rendere più efficaci e semplici i controlli: tutte le funzionalità sia nell’app sia sulla console di amministrazione sono intuitive e accessibili anche ad utenti poco esperti. Il backend, per esempio, consente di verificare in modo immediato ed intuitivo il corretto funzionamento sia dei sensori sia quello dei livelli di carica delle batterie.

Grazie all’uso avanzato di AI e sensoristica, AI4DPI aiuta impresa e operatore con il rispetto delle norme di sicurezza sia prima dell’inizio della sua attività di intervento sia durante il suo svolgimento, fornendo al contempo alle aziende una console completa e user-friendly per il monitoraggio delle operazioni.


Clicca qui per scaricare il White Paper: "DPI Intelligenti: la riduzione degli incidenti sul lavoro passa dall'IoT""